DR.VINCENZO VITTICI OCULISTA                           

dicembre 2020

Le relazioni tra i coronavirus e gli occhi possono essere molteplici. La più rilevante è legata al fatto che gli occhi possono essere un bersaglio del virus e la manifestazione dell’infezione descritta è una congiuntivite virale. inoltre recenti studi hanno messo in luce come l’occhio possa essere una porta d’ingresso per il virus (attraverso la congiuntiva) e più recentemente anche una fonte di possibile contagio avendo riscontrato il virus SarsCov2 attivo anche nelle secrezioni oculari. Tali evidenze sono attualmente ancora oggetto di studio e approfondimento. La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva, una membrana che ricopre il bulbo oculare e la parte interna delle palpebre. La sua funzione è quella di protezione dell’occhio oltre che di facilitare lo scorrimento delle palpebre. Le cause della congiuntivite sono molteplici, (infettive, traumatiche allergiche) e I sintomi variabili (arrossamento degli occhi ,bruciore; prurito; intolleranza alla luce, secrezione più o meno intensa e di aspetto diverso a secondo dell’origine dell’infiammazione) 

La congiuntivite da Coronavirus è una congiuntivite virale e non esistono attualmente segni o sintomi precisi che possano differenziare una congiuntivite da Coronavirus da congiuntiviti di altra origine virale (es. Adenovirus frequente in corso di influenza): è quindi fondamentale fare una corretta diagnosi differenziale che nasce da una precisa anamnesi e approfondito esame obiettivo.

Quindi è importante ricordare che i pazienti con congiuntivite virale associata ai sintomi descritti dall’OMS come riferibili a Covid-19 potrebbero avere congiuntivite da Coronavirus, la congiuntivite infatti potrebbe essere anche un primo sintomo.

Al contrario bruciore e rossore agli occhi, isolati o associati a diversa sintomatologia, possono anche esseri segnali di un disturbo di natura allergica – frequente in primavera – o di altre infezioni batteriche o virali ma non dovute al nuovo Coronavirus.

L’indicazione resta quindi quella di contattare il medico oculista che potrà aiutare a caratterizzare la congiuntivite in corso e dare corrette indicazioni terapeutiche e di approfondimento diagnostico.

I consigli utili infine per evitare e prevenire in generale le congiuntiviti sono quelli di lavare spesso le mani con acqua e sapone, evitare di toccare e strofinare gli occhi, utilizzare asciugamani esclusivi e personali e cambiare spesso biancheria come la federa del cuscino.

Una domanda frequente in questo periodo riguarda anche l’utilizzo delle lenti a contatto. Il consiglio è quello di preferire l’uso degli occhiali e se è proprio indispensabile utilizzare le lenti a contatto di prestare molta attenzione all’igiene e alla disinfezione e/o di preferire lenti a contatto usa e getta.

Ovviamente in caso di congiuntivite in corso è vietato l’utilizzo delle lenti a contatto.

COVID-19 E OCCHI

© DR.VINCENZO VITTICI 2020                             

P.IVA:02841360163